Crea sito

“Come fare marketing digitale in biblioteca” a Verona

“Come fare marketing digitale in biblioteca”: un nuovo appuntamento. Proprio così. Il 23 ottobre ho presentato il mio libro, in Biblioteca Frinzi, a Verona.

La Biblioteca Frinzi

Due parole, prima di tutto, sulla Biblioteca Centrale Arturo Frinzi !! È la struttura di riferimento per i corsi di laurea di area umanistica dell’Università di Verona. Ha circa cinquecento posti a sedere, disposti su tre piani, suddivisi tra emeroteca, sala lettura, sala consultazione.  Aperta dalle  8.15 alle 23.45 tutti i giorni della settimana accoglie studenti, docenti ma anche cittadini di Verona. Oltre alla qualità delle raccolte e del patrimonio, l’ambiente suggestivo ed accogliente contribuisce a renderla una struttura di eccellenza.

Come fare marketing digitale in biblioteca

Oltre a quelli fisici, molto curati e ben fatti anche gli spazi digitali : Facebook e Instagram. Come non riportare questa bookface dedicata a “Come fare marketing digitale in biblioteca” ?? E’ troppo bella 🙂

Come fare marketing digitale in biblioteca

L’incontro

Veniamo ora all’incontro vero e proprio. Dopo una breve introduzione di Alessia Parolotto, molto interessante il contributo di Federica Formiga che ha commentato diversi aspetti del libro a partire dal formato. Docente di Editoria e Storia del libro ha, infatti, analizzato anche gli aspetti editoriali, oltre ai contenuti. Sottolineando formato e collana come elementi complementari al testo che, ovviamente, mantiene la sua centralità.

Marta Ugolini, docente di marketing, ha ripreso importanti concetti di base del marketing in generale e ha fatto interessanti riferimenti anche al marketing umanistico. Ha offerto spunti di riflessione, in particolare, sulle differenze fra l’approccio strategico e quello operativo. Devo dire che la sua presenza mi ha un po’ emozionato: mi sentivo quasi come stessi sostenendo l’esame di marketing 🙂

Daniela Brunelli, direttore del Sistema Bibliotecario di Ateneo e della Biblioteca Frinzi, ha condiviso l’esperienza dello SBA. Evidenziando l’impegno e quanto di positivo è stato fatto in questi anni. In particolare, l’attenzione al linguaggio e ai contenuti da comunicare. Un tema critico, sollevato anche da Federica Formiga, rimane quello delle risorse elettroniche. La difficoltà maggiore è, infatti, trasmettere agli studenti l’informazione che sono disponibili le risorse digitali che l’Ateneo acquista a supporto dello studio e della ricerca. E’ importante e necessario, sottolinea Daniela Brunelli, che i docenti collaborino nella divulgazione delle informazioni sulla loro disponibilità e che ci sia una stretta collaborazione con le strutture bibliotecarie . Infatti, la strada giusta per centrare l’obiettivo è lavorare insieme.

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare, in particolare, Alessia Parolotto che ha organizzato tutto e che è una persona straordinaria. Un grazie speciale a Daniela Brunelli per l’ospitalità e l’accoglienza. Ringraziamenti da estendere alle docenti per la loro presenza e i contributi molto interessanti che hanno portato nel corso dell’incontro. Infine, a tutti i partecipanti, numerosi e molto attenti: grazie 🙂

Verona solo come sfondo

Verona è una città bellissima, che, purtroppo, non mi sono goduta per niente : arrivata in treno sono ripartita subito al termine della presentazione.

Ma un paio di scorci, durante il tragitto dalla stazione e vicino alla Biblioteca, non me li sono negata. Alla prossima 😉

Come fare marketing digitale in biblioteca
Come fare marketing digitale in biblioteca