Crea sito
Bilanci e propositi

Bilanci e propositi, liste e certezze: cogli l’attimo

Questo post ha una strana “vita”. L’ho scritto per la prima volta il 2 gennaio 2018: bilancio del 2017 e poi i propositi per il 2018. E così per gli anni seguenti, 2019 e 2020 aggiornandolo. Anno scorso, 2 gennaio 2020, ho ripreso quello del 2019, ho aggiunto qualche osservazione e ho modificato alcuni propositi. Ma di fatto il post del 2020 e quello del 2019 erano sostanzialmente sovrapponibili.

Lo riprendo quest’anno, come tradizione per il terzo anno. È il 2 gennaio 2021. Si è appena chiuso un 2020 terrificante prima di tutto per la mia famiglia (per motivi “interni”) e per tutti noi a causa del Covid19.

Rileggendo il post, alcune parti del testo sono ancora attuali e le ho conservate (alcune arrivano dal 2018). Altre le ho cancellate (non valeva la pena di conservarne traccia), altre le ho riscritte alla luce di come siamo messi oggi, 2 gennaio 2021. Testo che risale al 2018 e che va ancora bene:

Bilanci e propositi, ecco quello che si fa a fine e inizio anno. Che io, poi, tutta questa voglia di festeggiare l’anno nuovo non l’ho mai avuta. Forse perché 3 gg dopo compio gli anni e mi sembra che ad ogni cambio d’anno in realtà gli anni che passano siano due: uno quello che entra e uno quello del mio compleanno.

Nella nostra nuova dimensione social condividiamo nei nostri post bilanci e propositi. Cosa ho fatto e cosa mi piacerebbe fare. E’ giusto fare un bilancio di quello che si è riusciti a fare e di quello che è rimasto nei nostri desiderata. E’ una sorta di stato avanzamento progettuale, dove il progetto è la nostra vita. Poi ci sono i propositi: cosa vorrei fare, cosa riuscirò a fare, cosa mi lasceranno fare.

2018 – 2019 – 2020

Devo ammettere che quando sono arrivata alla frase che segue, mi ha fatto un certo effetto:

Il (2018 – 2019) 2020 mi riserverà delle sorprese: lo hanno fatto tutti gli anni, perché questo dovrebbe essere da meno?

2018 – 2019 – 2020

Già.

Chi poteva anche solo immaginare cosa sarebbe successo o meglio, le dimensioni di cosa sarebbe successo. Il 2 gennaio 2020 le prima pagine dei giornali parlavano di tutt’altro. Poi, nel giro di pochi giorni è iniziato tutto.

Queste, invece, sono le prime pagine di oggi, 2 gennaio 2021.

Bilanci e propositi

Nel 2018 scrivevo: cambierà certamente qualcosa nella mia vita, in quella professionale sicuramente (diventerò un freelance), in quella personale probabilmente. Oggi (2 gennaio 2021 aggiorno i dati) sono un freelance da 2 anni e mezzo e mi piace molto (confermo).

I miei propositi per il 2021? Alcuni sono quelli del 2020:

scriverò di più (forse), leggerò di più (me lo auguro), per il resto non lo so.

2020

Purtroppo la vita e gli eventi ci riservano situazioni che non avremmo mai pensato di dover vivere o almeno speravamo di evitare di vivere. Il Covid19 è “solo” una di queste sorprese (nel mio caso). Credo che si debba, a maggior ragione e ancora una volta, cercare di “cogliere l’attimo” perché il nostro non è mai stato (e lo sarà sempre meno) un tempo di certezze. E, per rimanere nelle citazioni dell’ “Attimo fuggente”, è proprio quando crediamo di sapere qualcosa che dobbiamo guardarla da un’altra prospettiva. Il vero problema è avere la capacità di trovarla, l’altra prospettiva.

Bilanci e propositi