La Biblioteca San Giorgio di Pistoia e i social: garbo e creatività

La Biblioteca San Giorgio di Pistoia, non ha bisogno di presentazioni, conosciutissima per la sue iniziative, per il taglio innovativo dei suoi servizi, per la creatività e l’accoglienza. Per essere un centro di aggregazione per la città, un vero e proprio hub di comunità.

Biblioteca San Giorgio

Certamente l’anima di tutto questo è Maria Stella Rasetti, che della comunicazione della biblioteca ha fatto una delle linee guida della sua missione professionale. Consiglio, a tal proposito, la lettura dei suoi libri, in particolare l’ultimo di cui ho anche scritto la recensione. A Maria Stella si affiancano bibliotecarie molto preparate nel tema “social e comunicazione sul web” come Cristina Bambini e Tatiana Wakefield. Di Cristina ricordo il suo libro dedicato a Come organizzare la presenza della biblioteca sui social network e di Tatiana : La biblioteca diventa social, scritto con Cristina .

Bene, con una squadra così i social della Biblioteca San Giorgio sono certamente molto, molto interessanti !!

I social della San Giorgio

Sono principalmente due gli ambienti in cui la biblioteca ha una presenza più consistente: Facebook (ad oggi 9361 like) e Twitter (ad oggi 2812 followers).

Protagonisti di entrambi sono gli eventi e le iniziative della San Giorgio: un vero e proprio turbinio di occasioni di incontro per tutti e per tutti i gusti. Dai più piccoli (ecco, ad esempio, il calendario di gennaio 2020), ai più “grandi” con proposte che spaziano dai lunedì gentili ad Arteinsieme.

Molto interessanti anche gli incontri con l’autore: di persona o non, come nel caso di Marcorè che legge Gianni Rodari (confesso una punta d’invidia per non aver potuto partecipare).

Quello che mi piace, in particolare del profilo Facebook della San Giorgio, è la capacità che hanno avuto le colleghe di non averlo trasformato in una fredda bacheca di eventi (come troppo spesso accade, purtroppo). Certo le iniziative sono tantissime, preponderanti rispetto a quanto viene comunicato. Ma sono presentate con gentilezza (proprio come il tema di alcune) senza essere una presenza invasiva, anzi. Ecco direi che sono presentate con garbo.

E il patrimonio c’è all’interno di un piano editoriale indubbiamente così ricco? Certo che c’è, eccome ! Si trova fra le righe di questa narrazione delicata.

Un esempio è questo del CINEMA RACCONTATO.

Sei appuntamenti con il cinema, i suoi protagonisti e le sue storie attraverso la presentazione di altrettanti libri usciti negli ultimi mesi. Saranno gli autori dei testi a raccontare le vite e i percorsi artistici di registi e attori. Per celebrare il centesimo anniversario della nascita del maestro riminese, si inizierà con Federico Fellini, a cui sarà dedicata anche la mostra 8½ di Federico Fellini nelle fotografie inedite di Paul Ronald

Quindi, libri della biblioteca presentati dagli autori, approfondimenti su personaggi del cinema e per finire la mostra su Fellini. Quindi: patrimonio inteso come libri e film (da prendere in prestito) e come occasione d’incontro.

Oppure, ecco una proposta di lettura dedicata al camminare incastonata all’interno dei buoni propositi …

Il tone of voice, coerente nei due social e in linea con i contenuti del sito, è amichevole, quasi tenero (SanGiorgini).

Biblioteca San Giorgio

Insomma, una narrazione piacevole come una tazza di cioccolata calda o un cappuccino, che riflette una biblioteca accogliente e rassicurante.

Saldi 😉

Concludo con il post che mi è piaciuto di più: un’alternativa ai saldi … Vieni alla San Giorgio. Brave !!!

Biblioteca San Giorgio

Tutti i post della rubrica: “Comunicare la biblioteca sui social