instagram

INSTAGRAM: comunicare la BIBLIOTECA con i social

Il 25 e 26 ottobre 2021, corso per AIB FVG dedicato ad Instagram. Un social al momento meno diffuso rispetto a Facebook fra le biblioteche italiane ma protagonista di un processo di crescita molto significativo. Il corso mi offre l’occasione per condividere alcune informazioni operative e una selezione di esempi di profili di biblioteche molto diversi fra loro ma proprio per questo utili come esperienze da cui trarre idee e spunti.

Luoghi della cultura su IG, alcuni esempi

Dokk1 la bellissima biblioteca di Aarhus di cui ho parlato anche a proposito dei 4 spazi +1, ha un profilo instagram in cui le immagini della struttura architettonica della biblioteca sono protagoniste. Non a caso viste le caratteristiche strutturale della biblioteca e la sua storia.

Biblioteca Villino Corsini (ex Casa dei Teatri), situata nello storico Villino Corsini di Villa Pamphilj (pagina Facebook, profilo Instagram): molto interessante confrontare gli approcci social che propongono i contenuti sostanzialmente simili, ma declinati secondo le caratteristiche del canale utilizzato.

Le Biblioteche comunali di Perugia scelgono di differenziare profondamente i contenuti dei due principali canali social: la pagina Facebook più “generalista” e ricca di informazioni su eventi, iniziative, il profilo Instagram in cui l’accento è sul patrimonio. Particolarmente coinvolgenti gli ultimi post con la copertina del libro, la foto dell’autore e una citazione. Approfondimenti sull’esperienza podcast di Perugia in Piacere LibroPhonica.

Di seguito un elenco di post in cui si approfondisce il tema della comunicazione attraverso l’uso di IG insieme alla pagina Facebook in biblioteche, musei e archivi :

Meritano una visita i profili IG:

Appendice “tecnica”

Le dimensioni delle immagini

Instagram permette il caricamento di contenuti visuali statici in formato PNG o JPG in 3 diversi formati: quadrato, verticale e orizzontale.

Le miniature appaiono sul profilo con dimensioni 292×292, mentre per i singoli formati ci sono dimensioni minime e massime da rispettare:

  • Quadrato: min. 600×600 – max. 1080×1080 pixel.
  • Portrait/Formato verticale: min. 480×600 – max. 1080×1350 pixel.
  • Landscape/Formato orizzontale: min. 600×355 – max. 1080×566 pixel. 

Le dimensione di stories e reels

Anche i post con durata di 24h (le stories) hanno dimensioni ben precise. Si consiglia 1080×1920 con ratio 9:16. Le miniature Instagram Stories in evidenza sono di 161×161 pixel.

I reels, video di 30 secondi che usano una serie di effetti grafici, filtri e audio hanno un formato sempre verticale e un’immagine di copertina di 1080×1920 con ratio 9:16.

App utili per foto, stories e video

L’offerta di app, in entrambi gli ambienti Apple e Android è molto ampia. Segnalo le più diffuse per foto e stories.

  • Snapseed, per l’editing delle foto (Android e iOS)
  • Afterlight 2, app per il fotoritocco (è disponibile per iOS, mentre la versione precedente Afterlight è adatta per Android)
  • Canva, l’app per Instagram stories (è disponibile sia per iOS che per Android)
  • Photoshop Express, per rimuovere le imperfezioni delle foto
  • InShot è l’app Instagram per modificare i video (iOS e Android) consente di aggiungere musica, effetti, voci fuori campo, emoji e testo ai video. Può modificare la velocità del video, unire, dividere e tagliare delle parti. L’app è perfetta per i post Instagram, IGVT e stories.