Halloween in biblioteca: dolcetto o scherzetto?

Halloween arriva dalla cultura anglosassone e ha origini celtiche, come ben ci documenta questo articolo. Da alcuni anni ha preso piede anche in Italia con i suoi riti e i suoi personaggi mostruosi.

Halloween ha trovato accoglienza, oltre che in molte case, anche in biblioteca. E si è rivelato un ottimo veicolo di comunicazione della biblioteca: promozioni della lettura spaventose, incontri e letture ad alta voce per i più piccoli “in maschera” e tanto altro. Diamo una sbirciatina a cosa è stato pubblicato sui social?

Cominciamo questa mini rassegna con Casa Niccolini e il suo laboratorio in cui genitori e bambini hanno scritto incantesimi usando parole e simboli CAA.

Halloween
Il post originale con tutte le foto

Alla Mozzi Borgetti di Macerata, invece, un “Un tranquillo halloween di paura in biblioteca” con, fra le altre proposte, il truccabimbi (ma anche truccamamme e truccapapà). 🦇

Halloween
Questa e le altre foto

Nella Biblioteca di Gorgonzola, al “carrello” pieno di libri spaventosi, si accompagnano deliziose zucche 🎃 “artigianali” realizzate dall’associazione L’altrofilato.

Halloween
Dal profilo Instagram

Caccia al tesoro terrificante alla Biblioteca Ragazzi di San Pietro in Casale

Prima: l’invito a partecipare e … pronti per la caccia !!

Deliziosa la sequenza di post della Biblioteca Sirio Giannini di Seravezza

Anna e i suoi consigli di lettura, la scuola infestata dai fantasmi

… e non perdetevi Dracula (Filippo) e poi Lenny (e i suoi gusti spaventosi).

Terminiamo in bellezza con lo scaffale 237 della Tartarotti di Rovereto

per vedere meglio la foto (ma te la senti?)

e un video decisamente pauroso 👻 (bravissime le due protagoniste !!) della Biblioteca Bassani di Ferrara

Il video

A questo punto … arrivederci all’halloween del prossimo anno ! Stay tuned 🕯️