Formazione e consulenza

Formazione e consulenza sono i due ambiti nei quali svolgo la mia attività. Fare formazione è una attività particolarmente interessante. Le lezioni universitarie mi offrono l’opportunità di incontrare i “professionisti di domani”, i corsi professionali sono l’occasione per conoscere più da vicino esperienze, tipologie istituzionali e patrimoni diversissimi fra loro. La categoria Incontri (in)formativi in biblioteca raccoglie post scritti proprio per fissare il “ricordo” di alcuni corsi (i primi corsi in presenza e online, …) tenuti da novembre 2019 a giugno 2021.

La formazione, quindi, è una straordinaria occasione per confrontarsi, scambiare punti di vista e “vissuto” sul campo. In altre parole, permette di crescere insieme.

Docenze (una selezione dal 2020 ad oggi)

Corsi (elenco parziale di enti, associazioni e fondazioni)

  • AIB Associazione Italiana Biblioteche, sezioni regionali Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino-Alto Adige, Umbria, Veneto, Sicilia
  • Associazione Lumen Fiorano Modenese (Mo)
  • Biblionova
  • Biblioteche comunali di Castelfranco Veneto (TV), Adria (RO), Ala (TN), Modena, Spinea, …
  • Cooperativa LePagine (Ferrara), Cooperativa servizi bibliotecari CSbiblio (Nuoro)
  • Editrice Bibliografica
  • Fondazione Demarchi (Trento), FondazioneperLeggere
  • Frohring Library – John Cabot University (Roma)
  • ICOM Marche
  • MS Formazione per REAnet Rete bibliotecaria Empolese – Val d’Elsa
  • Officine Gutenberg, Piacenza
  • SOECOFORMA Agenzia Formativa, per i percorsi formativi 2022 di Rete Bibliotecaria Lucchese

Convegni, seminari (alcuni esempi dal 2020 ad oggi)

Consulenza

Collaboro con Enti e Organizzazioni Culturali per definire le linee guida di una strategia (digitale) di marketing che permetta di mettere in evidenza, soprattutto in rete, ciò che rende unico ogni luogo della Cultura: biblioteca, museo, archivio, … Lavoro anche con realtà private che operano nell’ambito culturale con la proposta di servizi e soluzioni che rientrano nella “dimensione” digitale delle istituzioni culturali.